Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 settembre 2017 alle ore 11:47.
L'ultima modifica è del 06 settembre 2017 alle ore 14:07.

06/09/2017

La risoluzione della 10ª commissione permanente del Senato del 14 ottobre 2015, prodotta a seguito dell’emanazione di un documento di consultazione da parte del MiSE in previsione dell’emanazione delle nuove linee guida sui certificati bianchi, stabiliva di “provvedere a una definizione rigorosa del criterio dell’addizionalità, al fine di garantire che siano effettivamente incentivati i soli risparmi energetici ulteriori rispetto a quelli ottenibili mediante l’impiego di tecnologie standard alla luce dell’evoluzione tecnologica o tramite il mero rispetto di obblighi normativi.”

Il tema è noto agli addetti ai lavori. Il legislatore non vuole incentivare con i certificati bianchi iniziative as usual, che sarebbero state realizzate anche in assenza del sistema premiante: un processo di mercato...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.