Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 28 giugno 2018 alle ore 16:03.
L'ultima modifica è del 28 giugno 2018 alle ore 18:07.

28/06/2018

Il complesso delle norme e disposizioni del Codice dell’Ambiente sulla gestione e il trattamento dei rifiuti è finalizzato alla tutela e salvaguardia il più possibile anticipata dell’ambiente, viene, quindi sanzionata la violazione delle prescrizioni e autorizzazioni in materia come fattispecie di pericolo, senza che rilevi la concreta ed effettiva lesione del bene giuridico protetto.
Cassazione
La Corte di Cassazione, sezione III Penale, con la sentenza 20 giugno 2018, n. 28493, ha ribadito che la violazione delle norme e prescrizioni ambientali in materia di gestione e trattamento dei rifiuti, come nella fattispecie di inosservanza delle prescrizioni contenute nelle autorizzazioni in materia di trattamento dei rifiuti, costruita come reato formale di pericolo, non richiede l’effettiva e concreta compromissione...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.