Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 28 gennaio 2019 alle ore 15:47.
L'ultima modifica è del 28 gennaio 2019 alle ore 16:46.

28/01/2019

La pianificazione faunistica e venatoria, quale attività discrezionale della Pubblica Amministrazione, richiede l’equilibrio degli interessi coinvolti e il rispetto dell’iter procedimentale previsto dalla legge dello Stato, compresa l’acquisizione del parere dell’Ispra; essa interferisce, infatti, con profili di tutela dell’ambiente e dell’ecosistema, le Regioni, quindi, non possono stabilire direttamente i periodi e gli spazi dedicati all’allenamento dei cani da caccia.

Caccia costituzionale
La Corte Costituzionale, con la sentenza 25 gennaio 2019, n. 10, è tornata sul riparto delle competenze tra Stato e Regioni in materia di caccia, dichiarando l’illegittimità della Legge regionale del Lazio 14 agosto 2017, n. 9, recante...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.