Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 10 settembre 2019 alle ore 12:06.
L'ultima modifica è del 10 settembre 2019 alle ore 14:06.

10(09/2019

L’offerta è anomala se l’operatore economico in sede di verifica non dimostrare la sua congruenza, in termini tali da sconfessare manifestamente la valutazione negativa della stazione appaltante. Infatti, ricade sull’impresa l’onere di produrre giustificazioni sufficienti a provare la serietà della propria offerta. Lo stabilisce il Consiglio di Stato sezione V con sentenza del 16 luglio 2019 n. 4997.

Il caso
Il caso si riferisce ad una gara di lavori, e nella specie l’impresa era stata esclusa in seguito a verifica dell’anomalia dell’offerta poiché la stessa impresa nel sub procedimento non aveva prodotto un corredo di giustificazioni idoneo a chiarire la serietà ed attendibilità della propria proposta.
Il Giudice amministrativo ha validato la decisione della stazione...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.