Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 14 aprile 2017 alle ore 11:31.
L'ultima modifica è del 14 aprile 2017 alle ore 13:19.

14/04/2017


La Giunta regionale della Puglia ha approvato la delibera n. 554/2017 "Intesa, ai sensi dell'art. 8, comma 6, della legge 131 del 5 giugno 2003, tra il Governo, le regioni e i comuni del 20 ottobre 2016, recante l'approvazione del Regolamento Edilizio Tipo (RET), di cui all'art. 4, comma 1-sexies, del D.P.R. 380 del 6 giugno 2001", con la quale vengono recepiti nel territorio pugliese il Regolamento edilizio tipo, con le integrazioni e modifiche previste dalla legge, e le 42 definizioni uniformi per l'edilizia (valide per l'intero territorio nazionale) e viene anche prevista la "ricognizione delle disposizioni statali incidenti sugli usi e le trasformazioni del territorio e sull'attività edilizia" e la ricognizione delle analoghe disposizioni regionali.
La delibera avrà effetto immediato dalla sua pubblicazione per la validità delle 42 definizioni, che comuqnue non comportano modifiche delle previsioni dimensionali degli strumenti urbanistici vigenti; pertanto, non sarà necessario per i Comuni redigere varianti urbanistiche in quanto le definizioni uniformi prevalgono sugli strumenti vigenti stessi. Per adeguare i regolamenti edilizi, invece, i comuni, hanno 180 giorni di tempo a decorrere dalla pubblicazione della delibera sul sito internet regionale (regione.puglia.it)
L'Assessorato all'urbanistica proseguirà l'azione concertata con il partenariato per coadiuvare l'attività dei Comuni.