Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 07 luglio 2017 alle ore 17:38.
L'ultima modifica è del 07 luglio 2017 alle ore 19:38.

07/07/2017


Ai moduli standardizzati (CILA, SCIA e SCIA alternativa al permesso di costruire, CIL per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee, Comunicazione di fine lavori), operativi in tutte le regioni dal 30 giugno, si aggiunge ora anche il modello unico per il permesso di costruire.
Con l'accordo del 6 luglio, infatti, la Conferenza Unificata ha approvato il nuovo modello unico per la richiesta del PdC, aggiornato rispetto allo schema licenziato tra il 2014 e il 2015 per tenere conto delle novità introdotte dal D.Lgs. 126/2016 e dal D.Lgs. 222/2016 (cosiddetti decrti "SCIA" e "SCIA 2"). Si tratta comunque di aggiustamenti formali e non sostanziali.
Le regioni hanno ora tempo fino al 30 settembre prossimo per adottarlo e adeguarlo alle specifiche normative regionali; i comuni, invece, hanno l'obbligo di pubblicare i moduli unici e standardizzati sui siti istituzionali entro il 20 ottobre.
Previste sanzioni per chi non si adegua.