Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 18 maggio 2018 alle ore 16:12.
L'ultima modifica è del 18 maggio 2018 alle ore 18:04.

18/05/2018

L'ordine di demolizione e rimessione in pristino deve essere chiaro ed indicare con precisione le opere abusive che andrebbero eliminate. Il Consiglio di Stato, confermando il verdetto del TAR, giudica illegittima l'ordinanza di demolizione basata su un verbale dei vigili poco dettagliato.

Il comune ingiunge la demolizione
Il comune ingiunge ad una società di demolire alcune opere, ritenute abusive perché realizzate in totale difformità dalla concessione edilizia a suo tempo rilasciata, che avrebbero comportato un incremento del 36% della volumetria inizialmente assentita. Ciliegina sulla torta: l'abuso sarebbe stato realizzato in area sottoposta a vincolo. La società cerca di paralizzare la demolizione presentando una istanza di accertamento di conformità ma la domanda viene sospesa “a tempo...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.