Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 12 luglio 2018 alle ore 10:10.
L'ultima modifica è del 12 luglio 2018 alle ore 12:08.

12/07/2018

Spesso abbiamo l'esigenza di trasformare la destinazione d'uso di un immobile e ci chiediamo se l'operazione è lecita, se richiede il preventivo rilascio di un titolo edilizio. I problemi di complicano quando il volume e le superfici non subiscono alcuna variazione e il cambio di destinazione viene realizzato senza opere murarie. Il TAR Puglia affronta questa problematica in maniera esauriente per porre i propri “paletti” agli interventi di trasformazione.

Tutto nasce dall'assegnazione di un appartamento in cooperativa
Una cooperativa edilizia assegna ad un proprio socio un appartamento ed una serie di locali pertinenziali; il presidente della cooperativa attesta la conformità del complesso edilizio al permesso di costruire rilasciato dal Comune nonché alla successiva DIA in variante. Successivamente la...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.