Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 16 gennaio 2019 alle ore 17:31.
L'ultima modifica è del 16 gennaio 2019 alle ore 18:30.

16/01/2019

In linea di principio si ritiene illegittima la variante al PRG fatta “su misura” per tutelare le ragioni di un singolo; l'amministrazione comunale, infatti, è tenuta ad operare senza creare illegittime sperequazioni tra i propri cittadini mortificando le ragioni dei tanti a beneficio di pochi. Tuttavia, c'è da chiedersi se sia legittima la variante del PRG che tuteli esclusivamente gli interessi di un imprenditore agricolo, permettendo (solo) ad esso (e non anche ai vicini) di poter edificare nuove costruzioni residenziali.

Tutto nasce dalle lamentele del confinante
Il proprietario di  un appezzamento di terreno inserito in zona E1 agricola, ricadente in un’area ad elevata valenza ecologica su cui insisteva una antica dimora con giardino di pertinenza, posta a confine tra il Parco Agricolo Sud Milano e il...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.