Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 maggio 2019 alle ore 15:18.
L'ultima modifica è del 27 maggio 2019 alle ore 17:18.

27/05/2019

La Corte Suprema di Cassazione, con sent. n.18596 /2019 recentemente depositata, pone il principio di diritto per il quale nel caso di lavori che abbiano dato luogo all'erezione di costruzioni abusive determinando la configurabilità di reati edilizi, il termine dal qual far decorre la prescrizione parte dal momento in cui cessi l'attività del reo.
Il caso di specie trae origine dalla sentenza della Corte di Appello di Roma la quale in parziale riforma della sentenza di primo grado riteneva non doversi procedere nei confronti dell'imputato per il reato di cui all' art. 44, lett. b), del D.P.R. 380/2001 che sanziona l'esecuzione di pere edilizie contrariamente alle prescrizioni di legge, stante il decorso del termine di prescrizione. 
Il procuratore generale ritenendo la sentenza illegittima ed emessa al di fuori dei presupposti di...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.