Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 28 ottobre 2013 alle ore 16:08.
L'ultima modifica è del 28 ottobre 2013 alle ore 17:55.

28/10/2013

Una recente sentenza della Corte di Cassazione (Cass. pen., sez. III, sent. 15 ottobre 2013, n. 42347) ha affrontato il problema della responsabilità penale dell’amministratore di condominio relativamente agli “Obblighi connessi ai contratti d'appalto o d'opera o di somministrazione” ex art. 26 del D.Lgs 81 del 2001 (Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro – c.d. T.U.S.L.).

Il caso. Un amministratore era stato condannato per avere affidato i lavori di abbattimento di una pianta di rilevanti dimensioni senza verificare l'idoneità tecnico professionale della ditta appaltatrice e per non aver fornito ai soggetti incaricati dell'esecuzione dell'intervento dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell'ambiente in cui erano...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.