Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo Ŕ stato pubblicato il 14 novembre 2013 alle ore 09:45.
L'ultima modifica Ŕ del 14 novembre 2013 alle ore 10:45.

14/11/2013

Nel condominio negli edifici, la disposizione cui all’art. 1120 cod. civ., dettata in tema di innovazioni, e che pone il divieto di “innovazioni che possano recare pregiudizio alla stabilità o alla sicurezza del fabbricato, che ne alterino il decoro architettonico o che rendano talune parti comuni dell’edificio inservibili all’uso o al godimento anche di un solo condomino”, ben potendosi riferire anche alla proprietà esclusiva del singolo condomino, non consente tutte quelle innovazioni che comportino un danno alla proprietà individuale del singolo condomino. È, pertanto, da ritenersi nulla la delibera dell’assemblea condominiale, la quale, anche se adottata a maggioranza al fine indicato...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.