Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 12 gennaio 2018 alle ore 15:59.
L'ultima modifica è del 12 gennaio 2018 alle ore 16:59.

12/01/2018

Se l’abitare coniugato al futuro è smart, al presente è il risultato della cementificazione seguita al boom economico del secondo dopoguerra e proseguita fino agli anni ‘90.
Quattordici milioni di edifici - per la maggior parte residenziali - diventati, in quel lasso di tempo, meri contenitori per inconsapevoli abitanti a imitazione di modelli che non appartenevano alla nostra tradizione costruttiva (e nemmeno al nostro clima), in cui il benessere non veniva più garantito dall’involucro ma era demandato a impianti tecnologicamente avanzati ma energivori.
L’urgenza della situazione impone, come ormai noto, di intervenire riqualificando energeticamente il nostro patrimonio edilizio.
Porre attenzione alla coibentazione dell’involucro è senz’altro un passo importante nella direzione del comfort ambientale...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.