Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 15 maggio 2018 alle ore 13:18.
L'ultima modifica è del 15 maggio 2018 alle ore 15:18.

15/05/2018

Pubblicato sul sito del Ministero delle infrastrutture e trasporti il decreto interministeriale 67 del 27 febbraio 2018, inerente il riparto tra le regioni di 180 milioni per il finanziamento del Fondo speciale per l'eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati, previsto dalla legge 13 del 9 gennaio 1989 e che dal 2003 era a secco di risorse.
Il provvedimento, che entrerà in vigore tra 15 giogni, aveva ricevuto il 15 febbraio l'ok della Conferenza Stato-Regioni, prima del decreto firmato da Graziano Delrio.
Le risorse sono così ripartite: Abruzzo 4,4 milioni; Basilicata 15,2; Campania 13,5; Emilia-Romagna 29,3; Lazio 19,2; Liguria 275mila euro; Lombardia 25,3 milioni; Marche 11,3; Molise 1,1; Piemonte 25,7; Puglia 4,0; Sardegna 3,2; Sicilia 4,4; Toscana 2,9; Umbria 11; Veneto 8,4.
Oltre al riparti è online sul sito del Mit anche il parere dell'Avvocatura Generale dello Stato relativa all'eventuale spettanza agli eredi o al tutore che abbiano sostenuto le spese, del contributo economico per la realizzazione di opere finalizzate all'eliminazione delle barriere architettoniche nel caso in cui si verifichi il decesso del portatore di handicap.