Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 05 novembre 2018 alle ore 13:26.
L'ultima modifica è del 05 novembre 2018 alle ore 14:32.

05/11/2018

L’acronimo NZEB, ormai di ampio utilizzo, definisce un edificio ad altissime prestazioni, dal fabbisogno energetico molto basso o quasi nullo coperto in misura molto significativa da energia da fonti rinnovabili, compresa l’energia rinnovabile prodotta in loco o nelle vicinanze. 
Il concetto di edificio a energia quasi zero (NZEB) è stato introdotto nell’ art. 2, comma 2, dalla direttiva 2010/31/UE recast (Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L153/13 del 19 maggio 2010) meglio nota come "Energy Performance Building Directive, EPBD".  L’obiettivo di tale decreto è promuovere la riduzione della CO2 emessa, riducendo al minimo l’utilizzo di fonti non rinnovabili. Da qui la definizione di ZEB, edificio a energia zero, in termini di energia primaria non...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.