Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 09 febbraio 2015 alle ore 10:45.
L'ultima modifica è del 09 febbraio 2015 alle ore 11:45.

09/02/2015

È entrata in vigore il 15 gennaio 2015, la norma nazionale che fornisce indicazioni di carattere generale al fine di specificare gli aspetti metrologici, metodologici e strumentali per la misurazione e l'analisi delle vibrazioni. Essa considera tutti gli strumenti e i metodi per la misura delle vibrazioni, con esclusione di quelli inquadrati in norme specifiche o disposizioni di legge. La norma in questione prende il nome di UNI 11568:2015 Vibrazioni - Strumentazione e analisi per la misura delle vibrazioni - Strumentazione di misura. Tuttavia come sottolineato dalla normativa T.U. 81/08 è possibile, in riferimento all'art. 202, che obbliga i datori di lavoro a valutare il rischio da vibrazioni, la possibilità di effettuare la valutazione senza misurazioni, nel caso in cui tali dati siano reperibili presso le banca dati ufficiali o presso i fornitori degli utensili/macchinari considerati. Nel caso in cui però tali dati non sono reperibili, consultabili o ritenuti affidabili sarà necessario procedere alla valutazione strumentale tramite apposito accelerometro.