Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 settembre 2016 alle ore 15:23.
L'ultima modifica è del 06 settembre 2016 alle ore 17:23.

06/09/2016


È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 186 del 10 agosto 2016, la legge 28 luglio 2016, n. 154 recante Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale.

Tra le disposizioni emanate, all'art. 1, comma 2 del provvedimento è stata di fatto prevista l'esenzione dell'adeguamento alle misure di prevenzione incendi per i depositi di olio d'oliva.

Tale possibilità è stata prevista inserendo le parole: "e di olio di oliva" all'articolo 1-bis, comma 1, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116.

Nella versione precedente, la norma modificata prevedeva che gli imprenditori agricoli che utilizzassero depositi di prodotti petroliferi (e ora anche di olio di oliva) di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, non erano tenuti agli adempimenti previsti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151 (il regolamento di semplificazione dei procedimenti in materia di prevenzione incendi).