Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 luglio 2017 alle ore 15:07.
L'ultima modifica è del 03 luglio 2017 alle ore 17:07.

3/7/2017


Sul portale Inail sono disponibili gli elenchi cronologici regionali e provinciali comprensivi delle oltre 20mila domande inoltrate in occasione del "click day" dello scorso 19 giugno, con l'indicazione di quelle collocate in posizione utile per l'accesso agli incentivi stanziati nel 2016 dall'Inail con i bandi Isi e Isi Agricoltura, pari complessivamente a circa 290 milioni di euro.

Bando Isi: le risorse a disposizione

Con la settima edizione di Isi a disposizione più di 244 milioni. Nel dettaglio, con il bando Isi l'Istituto ha messo a disposizione incentivi a fondo perduto pari a 244.507.756 euro per sostenere la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, suddivisi in tre assi di finanziamento: progetti di investimento e per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, progetti di bonifica da materiali contenenti amianto e progetti di micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Bando Isi agricoltura: le risorse a disposizione

Per l'innovazione nel settore agricolo un fondo da 45 milioni. Tale ammontare stanziato con il nuovo bando Isi Agricoltura per sostenere l'acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori e/o mezzi agricoli o forestali caratterizzati da soluzioni innovative per l'abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole, sono invece suddivisi in due assi di finanziamento: il primo, con una dotazione di cinque milioni, riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria, e il secondo rivolto alla generalità delle imprese agricole, con una dotazione di 40 milioni.

La fase successiva: la verifica dei requisiti

Le imprese collocate in posizione utile per accedere al contributo dovranno far pervenire all'Istituto, entro e non oltre il termine di trenta giorni, decorrente dal giorno successivo a quello di perfezionamento della formale comunicazione degli elenchi cronologici, la copia della domanda telematica generata dal sistema insieme a tutta la documentazione indicata negli avvisi pubblici, che attesta il possesso dei requisiti di ammissione al finanziamento per la specifica tipologia di progetto.

La rendicontazione degli interventi

Una volta ricevuta la comunicazione dell'esito positivo della verifica da parte della sede Inail competente per territorio, i termini per la realizzazione e rendicontazione del progetto sono diversificati. I progetti finanziati attraverso il bando Isi e quelli sostenuti attraverso il bando Isi Agricoltura che prevedono il noleggio con patto di acquisto dovranno essere completati entro 12 mesi, mentre l'acquisto di trattori e/o mezzi agricoli o forestali in un'unica soluzione deve avvenire entro 180 giorni.