Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 20 luglio 2017 alle ore 14:27.
L'ultima modifica è del 20 luglio 2017 alle ore 16:40.

20/7/2017


È stato pubblicato il report con gli alert giunti alla Commissione europea tramite il sistema RASSF (the Rapid Alert System for Food and Feed).

In breve, ecco il bilancio del 2016.

Nel 2016 sono state trasmesse

- 2993 notifiche originali attraverso il RASFF, di cui 847 sono state classificate come allarme,

- 378 come informazioni per il follow-up,

- 598 come informazioni per l'attenzione,

- 1170 come notifica di rifiuto di frontiera.

Queste notifiche iniziali hanno dato luogo a 7288 segnalazioni di follow-up, che rappresentano una media di 2,4 follow-up per la notifica originale. Per le notifiche di avviso questa media aumenta ad un impressionante follow-up di 5,5 per la notifica originale. Rispetto al 2015, il numero di notifiche di avviso, che implica un grave rischio per la salute di un prodotto che circola sul mercato, è aumentato del 9% con il 16% di follow-up trasmesso.

Le cifre globali presentano una riduzione dell'1,8% delle notifiche originali rispetto al 2015, ma un aumento del 17,5% delle segnalazioni di follow-up, con un incremento complessivo dell'11,1%.

Per le notifiche originali, l'attenzione si sposta verso le notifiche di avviso.

Il numero di rifiuti di frontiera è in calo dal 2011, ad eccezione del 2015. L'aumento degli avvisi (sia dei follow-up che delle notifiche originali) è significativo per il terzo anno consecutivo, in contrasto con il numero decrescente di altre categorie di notifica.

I dati dimostrano come i membri della rete stiano focalizzando progressivamente i loro sforzi nei casi in cui i rischi gravi con i prodotti immessi sul mercato richiedano un'azione rapida da intraprendere, aumentando così l'efficienza della rete.

Le notizie RASFF trasmesse internamente alla rete non sono conteggiate nelle cifre indicate né rappresentate nei grafici di questa relazione. Sono state inviate 20 notizie RASFF insieme a 163 follow-up. A causa di un significativo aumento dei follow-up, le informazioni trasmesse come notizie RASFF sono aumentate del 65% rispetto al 2015.