Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 18 aprile 2018 alle ore 10:55.
L'ultima modifica è del 18 aprile 2018 alle ore 12:54.

18/4/2018


Il Ministero delle politiche agricole con la nota n. 26663 del 10 aprile 2018 interviene sulle modalità di utilizzo dei fertilizzanti a base di rame nell'agricoltura biologica.

L'impiego del rame nei fertilizzanti è disciplinato dall'allegato 1.E del Reg. (CE) 2003/2003 e dall'allegato 13, tabella 1 del D.Lgs. 75/2010; quest'ultima disposizione prevede che "Nel rispetto di quanto indicato dal Reg. (CE) 834/07 all'art. 4 lettera b) e all'art. 16 punto 2 lettera d) l'impiego dei fertilizzanti elencati nel presente allegato si deve limitare ai casi in cui sussistano specifiche esigenze nutritive delle colture e non siano disponibili pratiche agronomiche o sufficienti risorse naturali interne ai sistemi colturali in alternativa al loro impiego".

Pertanto la nota conferma che gli organismi di controllo possono autorizzare l'uso di fertilizzanti a base di rame solo ed esclusivamente "in presenza di una dimostrata necessità tecnica che, nella fattispecie, deve consistere in una documentata carenza nutrizionale della coltura oggetto di concimazione per il micronutriente «Rame»".