Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 08 maggio 2018 alle ore 14:45.
L'ultima modifica è del 08 maggio 2018 alle ore 16:45.

8/5/2018


Con il Decreto Dirigenziale 13 marzo 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2018, sono stati approvati gli elenchi dei medici di bordo abilitati e supplenti che hanno effettuato la revisione indetta con il Decreto Dirigenziale 8 marzo 2017. L'elenco dei nominativi dei medici è pubblicato in allegato al richiamato Decreto 13 marzo 2018.

Si ricorda, al riguardo, che le revisioni generali o parziali delle autorizzazioni ad imbarcare come medico di bordo sono ordinate, a periodi non maggiori di cinque anni dal Ministro della Salute.

Coloro che hanno il dovere di partecipare alla revisione dovranno presentare al Ministero il decreto di autorizzazione ad imbarcare come medico di bordo, unitamente ai seguenti certificati:
certificato di buona condotta, rilasciato dal sindaco del comune di residenza, in data non anteriore a tre mesi;

- certificato penale di data non anteriore a tre mesi;

- certificato di iscrizione in un ordine dei medici chirurgi;

- certificato di un medico militare o di un ufficiale sanitario comunale, di data non anteriore ad un mese, dal quale risulti che l'aspirante non è affetto da malattie fisiche o psichiche e non presenta deficienze organiche che gli impediscano di esercitare le funzioni di medico di bordo.

Il Ministero, qualora dall'esame dei documenti risultino le condizioni di idoneità fisica, psichica e morale e quelle relative ai viaggi compiuti (Cfr. artt. 29 e 37-ter del Regio Decreto n. 636 del 1895), restituisce il decreto di autorizzazione e il visto, attestante la eseguita revisione.