House Ad
House Ad

L'informazione tecnico-scientifica

per i professionisti tecnici

home>Edilizia>Urbanistica

06/06/2017 - VINCOLI

Vincolo paesaggistico:
obbligatorio il nulla osta

Di norma, il responsabile dell'abuso edilizio, cerca di evitare la demolizione dell'opera ricorrendo all'accertamento di conformità. L'art. 36 del D.P.R. 380/2001, infatti, permette di ottenere il permesso in sanatoria quando l'intervento risulti conforme alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente sia al momento della realizzazione delle opere, sia al momento della presentazione della domanda. Il problema si pone quando l'abuso venga realizzato in area soggetta a vincolo paesaggistico. In questo caso, infatti, la realizzazione delle opere dovrebbe essere preceduta dall'ottenimento del prescritto "nulla osta paesaggistico". A questo punto, si tratta di stabilire se sia possibile il rilascio di un "nulla osta postumo"

04/06/2018 - EDILIZIA E URBANISTICA

La competizione tra le città e i territori nell'economia globalizzata

Le aziende che operano nell'economia globalizzata cercano, per realizzare i propri insediamenti, operatori in grado di interloquire professionalmente secondo i codici-cultura internazionali e informazioni adeguate sulle possibilità-opportunità di allocazione in un certo ambito territoriale. L'investimento immobiliare è alla base di questo processo

21/05/2018 - ESPROPRIAZIONI

Occupazione illegittima: quando non è previsto il risarcimento del danno


Il caso in esame riguarda un esproprio di terreni per la realizzazione dell'ampliamento di una strada statale. In particolare, l'Amministrazione aveva provveduto all'occupazione d'urgenza e alla successiva immissione nel possesso, ma il decreto di esproprio non era mai stato emanato.
Il proprietario dei terreni, quindi, ha agito per il risarcimento dei danni conseguenti all'occupazione e all'irreversibile trasformazione dei suoli

18/05/2018 - DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE

Illegittimo l'ordine di demolizione "sibillino"

L'ordine di demolizione e rimessione in pristino deve essere chiaro ed indicare con precisione le opere abusive che andrebbero eliminate. Il Consiglio di Stato, confermando il verdetto del TAR, giudica illegittima l'ordinanza di demolizione basata su un verbale dei vigili poco dettagliato

15/05/2018 - ATTIVITA' EDILIZIA

Stop alla SCIA in area vincolata

Il Legislatore ha intrapreso da anni la via della semplificazione delle procedure edilizie; la "semplificazione" ha caratterizzato, nel corso del tempo, anche e soprattutto la normativa in materia di interventi di ristrutturazione. Tale semplificazione, tuttavia, non si applica agli immobili inseriti in aree soggette a vincoli. A quanto pare, non si fanno sconti neanche per le opere che comportano un abbattimento delle barriere architettoniche

Vai all'archivio

Banca Dati

Anteprima dalle riviste

La detrazione delle spese per interventi di risparmio energetico non può essere disconosciuta per la sola genericità della fattura da cui si originano gli importi...
Una recente pronuncia dei giudici tributari di merito, che ha risolto sotto diversi profili la questione sulla corretta classificazione catastale di una centrale...
È entrato in vigore lo scorso 26 luglio il D.Lgs. 141/2016 ed è andato a modificare il D.Lgs. 102/2014. In particolare, è stato riscritto quasi interamente il comma 5...

    -15% € 6,90 Iva Inc.